1560 Pisa allarga nuovamente i suoi orizzonti sul mare, guerreggiando a Malta e a Lepanto, ma, in città, ostinati monaci mandano al rogo libri e condannati. Il maestro di musica Vincenzo Galilei lotta ogni giorno per sbarcare il lunario, impartendo lezioni e costruendo liuti. Il suo genio e le sue scoperte sono apprezzate dagli accademici pisani, ma invise all’Inquisizione. Il matrimonio con l’algida Giulia e la nascita di un figlio sembrano porre Vincenzo al riparo dei sospetti, ma, per difendere un amico inquisito, non esiterà a scontrarsi con le guardie del santo Uffizio. Per lui è il tempo della fuga e abbandona ciò che più ama: il piccolo Galileo e la domestica Ginevra, sua pace e suo rifugio. Se pur fuggiasco, cercherà di essere un buon padre e riuscirà a trasmettere a Galileo il proprio credo e i propri segreti. Pisa giorni nostri Marcello, restaura strumenti musicali. Un antichissimo organo rubato e abbandonato, cela una tavola con incisi simboli e una misteriosa poesia. La tavola dei Galilei vuol tributare onore a chi, anche pagando con la vita, riuscì a promuovere e rendere possibile la nascita del pensiero scientifico, sostenendo e lottando per affermare la libera circolazione delle idee. È un omaggio a Vincenzo che fu, prima del figlio, pisano, genio e ricercato.

LA TAVOLA DEI GALILEI

€4.99Prezzo

    © 2020 LINEE INFINITE DI SIMONE DRAGHETTI E LUCA RIBONI SNC
    Sede Legale - Via Lago Gerundo 2, 26900 Lodi (LO)

    Uffici: Via Antonio Lombardo 2, 26900 Lodi (LO)
    Tel.  3662594833 

    e-mail: info@lineeinfinite.net

    Posta certificata: lineeinfinite@arubapec.it
    CODICE FISCALE E PARTITA I.V.A.:05718190969 - REA:1461134

     

    Note legali - Privacy - Credits

    • Facebook Social Icon
    • YouTube Social  Icon
    • Twitter Social Icon
    • instagram